RSS Feed for This PostArticolo Corrente

Katy Perry assume un “Cat Whisperer” per addestrare i suoi gatti

Katy Perry  ha deciso di assumere un “baby sitter” molto speciale per i suoi tre amatissimi gatti Krusty, Kitty Purry e Morrissey dopo che il trio felino ha iniziato a fare dispetti di ogni tipo per via della mancanza della padrona, attualmente impegnata nel fortunato “California Dreams Tour”.

“Ho assunto un ‘Cat Whisperer’. Ha riallineato i loro chakra e ha praticato su di loro l’ipnosi. Io e Russell abbiamo pensato: ‘Wow, questa cosa è davvero bizzarra’” ha detto la cantautrice statunitense. Per la cronaca, un “Cat Whisperer” non è un semplice addestratore di gatti, ma è un vero e proprio terapista in grado di curare tutti i problemi di tipo emozionale manifestati dai “pelosi pazienti”. Tra le qualità di questa figura professionale c’è l’abilità di capire i gatti, di entrare in sintonia con loro, di decifrarne i comportamenti, di operare su quella che è la personalità dell’animale soprattutto quando ci si trova di fronte a un gatto che ha subìto traumi o abusi.

Sia la Perry che il marito Brand amano i loro gatti e li trattano come se fossero dei figli, dunque questa indiscrezione non ci stupisce. In particolare la bella Katy nutre un amore quasi ossessivo per i suoi amici a quattro zampe e non è un caso se i suoi fans sono stati denominati “KatyCats”. Il motivo di questa passione? “Sto cercando di fare apprezzare la personalità ‘da gatta’. Voglio che sia chic e cool! I gatti hanno un atteggiamento del tipo ‘Devi guadagnare il mio affetto’, e io mi rispecchio molto in questo” ha detto la star. “La gente deve guadagnare il mio affetto, ma quando lo concedo, è una [concessione] assolutamente positiva. Inoltre sono molto indipendente, esattamente come i gatti, e spesso faccio le cose per conto mio. I miei gatti sono molto femminili, e trovo che questa cosa sia sexy”.

Cosa non si fa per amore (dei gatti)!

Trackback URL

RSS Feed for This PostScrivi un Commento

Ho letto l'informativa sulla privacy e desidero ricevere la newsletter Fansblog

*